Cornetti, amuleti e santini: quanto sono superstiziosi gli italiani alla guida?


La superstizione in Italia è viva e vegeta, lo dimostra un sondaggio in cui il 60% degli intervistati ha ammesso di credere con convinzione alle scaramanzie quando si trova al volante, mentre l’1,7% non si metterebbe mai alla guida senza il proprio portafortuna.


Coccinelle, quadrifogli, foto dei propri cari, folletti, gadget della propria squadra del cuore: in Italia tanti automobilisti credono molto nella superstizione, affrontando con più tranquillità la strada se in compagnia dei propri portafortuna. Lo conferma un simpatico studio condotto da chiarezza.it, un portale online di confronto tra polizze assicurative.

Cruscotti e Specchietti retrovisori gli spazi più amati

Cruscotti e specchietti retrovisori sono risultati senza dubbio gli spazi più amati dagli italiani per posizionare i propri amuleti e cercare di tenere lontana la sfortuna. Almeno per il 60% degli intervistati decidono di posare li i propri amuleti. Corni, santini, o altri porta fortuna sono fondamentali per l’1,7% degli automobilisti coinvolti, i quali non si metterebbero mai alla guida senza averli esposti.

I portafortuna più amati

Dadi di peluche e pupazzetti di ogni genere, magari ricevuti come regalo, sono risultati i più amati con il 13,5% delle preferenze. Il caro e vecchio cornetto rosso non è più diffuso come un tempo, avendo raccolto solo il 3,8% delle preferenze, amato però ancora molto nelle regioni del sud Italia. L’1,9% degli automobilisti è invece molto legato alle immagini religiose, come crocifissi o santini, mentre circa il 3,9% degli intervistati si è dichiarato legato ai richiami della propria squadra del cuore.

Questa indagine leggera pone comunque l’accento su una volontà da parte di molti automobilisti di sentirsi protetti. Ben venga se questi oggetti riescono a trasmettere serenità e fiducia, ma non dimentichiamo che la sicurezza nasce principalmente dalla consapevolezza, dal rispetto delle regole e soprattutto degli altri.

Fonte: chiarezza.it